…Eri…

πŸ’Ÿ Ti avevo riconosciuta.
Eri quella che dorme in fondo alle primavere, sotto le foglie mai spente del sogno. Ti indovinavo giΓ  da tempo, nella freschezza di una passeggiata, nell’aria buona dei grandi libri o nella debolezza di un silenzio. Eri la speranza delle grandi cose. Eri la bellezza di ogni giorno. Eri la vita stessa, dal fruscio dei tuoi vestiti al tremolio delle tue risate. Mi toglievi la moderazione, che Γ¨ peggio della morte.
Mi davi la febbre, che Γ¨ vera salute. πŸ’Ÿ
β•°β₯β—•β€’β™‘Christian Bobin

Buona notte Cuori πŸ’—, sogni belli.
๏◕‒♑‒◕‒β™₯β€’β—•β€’β™‘β€’β—•β€’β™₯‒◕‒♑‒◕‒๏

Immagine dal web

๏◕‒♑‒◕‒β™₯β€’β—•β€’β™‘β€’β—•β€’β™₯‒◕‒♑‒◕‒๏

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...